Su di me

Sono Simona Sava, Medico Neurologo, Direttore della Clinica delle Cefalee del Valdor (Liegi, Belgio), Ricercatrice attiva, Professore di corsi di Formazione di Algologia, co-Editore di riviste scientifiche… ma qui mi conoscerai come Health & Pain Coach. 

Simona Sava

Tornando un po’ indietro nel tempo, sono nata nel 1984 a Focsani in Romania.
Dall'età di 8 anni ho vissuto in Italia, dove i miei genitori hanno scelto di vivere.
Dopo elementari e medie a Celleno, un piccolo paesino del Viterbese, mi sono diplomata al Liceo Scientifico Ruffini di Viterbo.
Ho scelto Medicina e Chirurgia, in cui mi sono laureata nel 2010 alla Sapienza di Roma.
Ben presto, durante i miei studi di medicina, ho visto nascere e crescere la passione per la Neurologia e già a 20 anni lavoravo come tirocinante nella Clinica delle Cefalee, appassionandomi ad ascoltare i pazienti.
Con la ricerca universitaria ha avuto inizio la mia collaborazione con Liegi, Belgio.
Dopo la laurea, infatti, ho iniziato a lavorare come Assistente di Ricerca nel HeadRun di Liegi, e ho proseguito la Specializzazione in Neurologia e il Dottorato di Ricerca in Scienze Mediche all’Università di Liegi.
Dal 2016, conseguiti i diplomi di Specialista in Neurologie e Dottore di Ricerca, sono il Direttore della Clinica di Cefalee del Valdor a Liegi.
Dall’inizio della mia carriera ho trattato circa 60mila persone e ho imparato molto dai miei pazienti.
E dalla voglia di condividere tutto il mio sapere nasce il ruolo di Health & Pain Coach.

Questa funzione mi è particolarmente a cuore, perché posso superare il tempo classico di una visita medica, permettendomi di trasmetterti tutta la mia conoscenza acquisita attraverso anni di studio e di ricerca, ma soprattutto grazie all’ascolto di migliaia e migliaia di persone trattate per sindromi dolorose. La mia è una posizione privilegiata: posso ascoltare ogni giorno la storia di tante persone, e posso integrare il mio sapere al loro bisogno. Ovviamente, in questo  ambito non sarà medico, e mi perdonerai se ogni tanto semplificherò le mie conoscenze, sarà solo per farti capire profondamente il mio messaggio. Infine, un coaching non deve essere confuso con una visita medica, di cui l’importanza capitale permane e sono io stessa la prima a difenderla.

Ora mi rivolgo a te. 
Sei pronto a metterti in gioco? 
Vuoi cambiare la tua vita?

VIENI A CONOSCERMI AL PROSSIMO EVENTO 

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER PER ESSERE INFORMATO SUI PROSSIMI SEMINARI ONLINE E OFFLINE